Prenota Ora !

 

"Voi che pel mondo gite errando vaghi di veder meraviglie alte et stupende venite qua, dove son facce orrende, elefanti, leoni, orchi et draghi"

 

Il cosiddetto Parco dei Mostri o Sacro Bosco di Bomarzo, in provincia di Viterbo è un complesso monumentale situato alle pendici di un vero e proprio anfiteatro naturale.
 

 

Il parco dei Mostri fu ideato e realizzato verso la fine del XVI secolo da Vicino Orsini, architetto e mecenate con la consulenza dell'architetto dei Farnese, Jacopo Barozzi da Vignola (1507-1573). Il principe sconsolato anche per la morte della seconda moglie Giulia Farnese, decise quindi di alleggerire il peso della sua disperazione progettando un parco suburbano.

 

 

Questo giardino delle meraviglie nasce nel 1552 come "Bosco Sacro" e viene terminato alla morte del suo committente nel 1580.

La visita al giardino si articola attraverso una serie di piani e terrazzamenti, dove sono allocate statue colossali e bizzarrie scolpite in peperino, rappresentanti orchi, draghi, elefanti e tartarughe.
Riscoperto nel 1924 da Salvator Dalì, il Bosco sacro sembra aver suggestionato anche le creazioni architettoniche di Antoni Gaudì.
Per i visitatori vi è la possibilità di sostare in un'apposita area picnic allestita all'esterno del parco.

 

Da Villa Edera, la nostra struttura a Manciano, in Maremma, Bomarzo dista circa 80 km facendo l'itinerario in direzione di Viterbo, passando per il lago di Bolsena (Capodimonte e Marta), proseguendo poi nella superstrada di Orte.

 
Nel video potrete vedere ed apprezzare tutto il Giardino